Giustificazione

 

  • Nel 2001 e su una popolazione di ventinove milioni di abitanti, meno di un milione di bambini frequentano un totale di 3.400 scuole, per un totale di 20.700 insegnanti, tutti (studenti ed insegnanti) maschi.
  • Non vi era né un programma di studi né libri di testo.
  • Funzionavano solo quattro scuole Magistrali, ognuna situata in una provincia differente, per un totale di 400 studenti e 50 insegnanti, tutti uomini.
  • 38 erano Centri di Formazione Professionale con 1.500 studenti e 550 docenti.
  • Solo 7.900 studenti frequentavano gli unici 15 istituti che funzionavano.

I numeri sono decisamente cambiati, in questo modo:

  • Attualmente sette milioni di frequentano 12.000 scuole (in tre turni), 2,5 milioni (37%) sono bambine.
  • Gli insegnanti hanno ormai raggiunto 170.000, di cui il 30% sono donne.
  • Esiste un piano di studi e sono stati stampati e distribuiti libri di testo per l'istruzione primaria. La stampa dei libri per la scuola secondaria è stata completata nel 2010.
  • Il numero di Scuole Magistrali è passato da 4 a 42, con facilità di accesso sia per gli uomini che per le donne, dove si preparano 42.000 studenti, di cui il 38% sono donne.
  • Più di 90.000 studenti finiscono i loro studi superiori.
  • Dei 673 colleggi che hanno chiuso durante l'epoca dei talebani, 220 sono stati riaperti nel 2009, fornendo istruzione per 200.000 bambini.
  • Si stanno portando avanti riforme amministrative che consentono il pagamento degli stipendi a tutti i maestri e professori.
  • 63.000 studenti lo fanno in 24 nuovi istituti.


info@fundacioncometa.org | Sagasta, 16 - 2º Izda, 28004 Madrid