Introduzione

 

Se ti avessimo chiesto di indicarci la posizione dell' Afghanistan in una mappa del mondo, prima del settembre del 2001, per te, sarebbe stato, probabilmente, un compito arduo.

Purtroppo, i brutali attacchi terroristici contro New York e Washington dell'11 settembre, hanno fatto si che il resto del mondo conoscesse la realtà di un paese del Medio Oriente che ha sostanzialmente vissuto gli ultimi trent'anni in guerra. Che fosse i sovietici, i Mujaheddin o i Talebani, la verità è che le generazioni di bambini afghani hanno conosciuto solo i suoni di bombe, sparatorie, gli abusi e il furto della loro infanzia.

Con vogliamo aiutare, nel modo migliore che conosciamo, lo sviluppo di progetti educativi che possano migliorare la prospettiva delle future generazioni nei paesi piú poveri.

Per raggiungere questi obiettivi abbiamo messo in moto diversi progetti. Per raggiungere un Afghanistan libero è un'impresa titanica, ma dobbiamo dare speranza una possibilità. Lo scopo di questo progetto è, in un paese dove il 75% della popolazione ha meno di 25 anni, e una grossa parte di essa è analfabeta o disoccupato, di costruire scuole per offrire ai ragazzi ed alle ragazze afgane l'educazione necessaria per poter accedere all' Università o ad un programma di formazione professionale, in modo che domani possa creare una società che ha finalmente abbia appresp, per mezzo della cultura e del rispetto dei diritti umani, che le veri armi dell'Umanità è la piuma e non la spada. Molto probabilmente questo non sarà che di granello di sabbia nel deserto, ma non è vero che ció che abbellisce il deserto è che da qualche parte nasconde un pozzo?


info@fundacioncometa.org | Sagasta, 16 - 2º Izda, 28004 Madrid